Isolamento termico e acustico

Realizzo e riparazioni con materiali appositi, per l’isolamento termico e acustico di strutture civili ed industriali.

Isolamento termico

isolamento-termico

Quando parliamo di isolamento termico di un edificio facciamo riferimento all’utilizzo di tutte quelle soluzioni tecnologiche e costruttive da adottare in modo da ridurre le perdite di calore verso l’esterno durante la stagione invernale e l’ingresso del calore durante la stagione estiva.
L’isolamento termico va progettato, va definito l’involucro, la scelta e l’associazione dei materiali va fatta con particolare cura, in quanto la loro collocazione ha una notevole incidenza dal punto di vista energetico.

Dove si può intervenire per l'isolamento termico

Le circostanze alle quali possiamo assistere sono molteplici e quindi di conseguenza cambiano le parti della struttura su cui possiamo intervenire. Infatti facciamo distinzione anche in termini di tecniche di isolamento a seconda se stiamo parlando di pareti, tetti, ecc.

Isolamento a parete

Per isolare le pareti esterne di un edificio, bisogna capire la natura dei muri ed una volta definita questa si potrà procedere con la scelta degli interventi di isolamento che possono essere utilizzati.
se le pareti sono state realizzate in mattoni a doppia fila o in calcestruzzo, presenteranno una intercapedine vuota al loro interno, pertanto una possibile soluzione potrebbe essere quella di riempire questa intercapedine con del materiale isolante.
Se consideriamo invece i muri esterni, questi possono essere trattati con il cappotto termico.
Questo trattamento sia interno che esterno, viene preferito in situazioni in cui l’escursione termica tra la notte e il giorno è molto forte.
La tecnica prevede l’utilizzo di pannelli di fibra minerale che vanno applicati alla parete stessa.

In alcuni casi non è possibile intervenire dall’esterno quindi bisognerà operare dall’interno, procedendo con l’applicazione di pannelli in sughero sulle pareti, questi pannelli in sughero che costituisce coibentante naturale, forma delle vere e proprie contropareti all’interno dell’abitazione.

090917-2304-02072008002
isolamento termico tetto
isolamento termico soffitto

Isolamento termico per il tetto.

Il problema dell’isolamento termico può essere approcciato anche intervenendo sul tetto, o sulle coperture in genere, soprattutto se stiamo considerando locali mansardati oppure appartamenti posti all’ultimo piano.Tra le tante tecnologie per isolare il tetto inclinato quella migliore è sicuramente il tetto ventilato.
Questa tecnica prevede che l’isolante sia posto al di sotto delle tegole, lasciando però tra le due parti una camera d’aria il cui spessore si aggira tra i 6-8 cm. Altra soluzione possibile è quella di applicare dei pannelli isolanti direttamente sulla superficie si preferisce l’utilizzo di materiali naturali o minerali, come il feltro in lana di vetro o di roccia.

Se invece la superficie di copertura non è un tetto inclinato realizzato con tegole, ma è una comune copertura piana allora assisteremo al caso in cui le escursioni e le dispersioni termiche saranno maggiori. Pertanto per ovviare a questo problema si può procedere con uno strato di coibentazione esterna che potrebbe essere associato ad una controsoffittatura interna. Questo sempre con l’obiettivo di alzare i livelli di comfort dell’ambiente che stiamo andando ad isolare termicamente.

Tipi di isolanti utilizzati

Tipi di materiali isolanti che generalmente vengono utilizzati:

  • Polistirolo si presenta in due forme:
    • Polistirolo espanso (EPS) Quello comunemente usato per gli isolamenti perimetrali,.
    • Polistirolo estruso (XPS) Sopporta pressioni specifiche più alte ed è adatto alle zone umide.
  • Argilla espansa sono delle ottime soluzioni quando l’abitazione presenta delle infiltrazioni o troppa umidità.
  • Lana Roccia
  • Schiume espanse sono ideali per le intercapedini

Isolamento acustico

head-acustico

L’isolamento acustico è l’insieme di tecniche che ostacola il propagarsi di onde sonore tra due ambienti,grazie all’utilizzo di materiali partciolari. Il suono quando incontra una superfice si divide in tre parti:

  • una parte viene riflessa nell’ambiente da cui proviene
  • una seconda parte viene assorbita dalla parete
  • una terza parte attraversa la parete invadendo l’ambiente confinante

I materiali per l'isolamento acustico

I materiali isolanti che si utilizzano sono di due tipi:

  • materiale fonoisolante,ovvero che riflette il suono nella ambiente da cui proviene;
  • materiale fonoassorbente che assorbe il suono in se stesso

I materiali fonoisolanti
I materiali fonoisolanti generalmente vengono uniti a quelli fonoassorbenti questo per non appesantire le strutture. Tra i materiali fonoisolanti usati troviamo:

  • Il Piombo un materiale molto compatto che viene usato in fogli o lastre
  • La gomma sintetica o naturale viene utilizzata in lastre o pannelli

I materiali fonoisolanti non si lasciano attraversare dal suono e riflettono l’energia sonora che ricevono.

I materiali fonoassorbenti

Tra i materiali fonoassorbenti usati troviamo:

  • Lana di vetro e lana di roccia
  • Truciolato di legno e segatura
  • Sughero
  • Polistirolo
  • Vermiculite o perlite espansa

I materiali fonoassorbenti assorbono il suono trasformandolo in calore

FONOISOLANTI
FONOASSORBENTI

Isolamento acustico del tetto

L’isolamento acustico del tetto avviene in fase di costruzione, utilizzando pannelli isolanti, da posare sulla carpentiera sui quali viene appoggiata la copertura del tetto, oppure in fase di ristrutturazione posizionando i pannelli isolanti nel sottotetto.

Isolamento acustico del soffitto

L’isolamento acustico del soffitto è possibile tramite la realizzazione di un controsoffitto in cartongesso, l’operazione comprende un abbassamento del soffitto esistente che varia dai 10 ai 20cm

Isolamento acustico delle pareti esterne (perimetrali)

L’isolamento delle pareti esterne avviene con la tecnica “a cappotto”.
il cappotto viene realizzato con pannelli isolanti, che vanno incollati e fissati con tasselli,su una delle due facciate della parete.

Isolamento acustico delle pareti interne (divisorie)

L’isolamento delle pareti interne si ottiene con contropareti in cartongesso separate dalla parete esistente con un intercapedine imbottita di materiale fonoassorbente (lana di roccia, Lana di vetro ecc..)

Isolamento acustico del pavimento

L’isolamento acustico del pavimento viene realizzato in fase di prima costruzione o di ristrutturazione, tramite la realizzazione di un sottofondo tra solaio e pavimento formato da due strati:

  • un primo strato con malta cementizia alleggerita destinata alle tubazioni degli impianti
  • Un massetto di finitura su cui posare il pavimento

In questo modo viene realizzato il “pavimento galleggiante” in grado attenuare le vibrazioni provocate dal calpestio.